A Calimera “Le Parole della Memoria” per non dimenticare Capaci

FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Dal 5 al 10 settembre a Calimera (Lecce), in occasione dell’anniversario della nascita del concittadino Antonio Montinaro, caposcorta di Giovanni Falcone, che insieme al giudice, a sua moglie Francesca Morvillo e ai colleghi Rocco Dicillo e Vito Schifano perse la vita nella strage di Capaci, verrà esposta la teca contenente i resti della Quarto Savona 15, nome in codice dell’auto su cui viaggiava Antonio Montinaro, saltata in aria quel 23 maggio 1992.

L’8 settembre i ragazzi in carico all’Ufficio di servizio sociale per i minorenni di Lecce, in collaborazione con l’Associazione Nomeni, si cimenteranno in una performance teatrale dal titolo ‘Le Parole della Memoria’, tratta dal libro ‘Per questo mi chiamo Giovanni’, in memoria di Antonio Montinaro, per non dimenticare le vittime della mafia e per infondere una cultura che ponga al primo posto il rispetto dell’uomo e delle regole, per una società libera e democratica.

 

 

Allegati