“A misura di minore”: l’open day del Tribunale per i minorenni di Firenze

Giardino Tribunale Minori Firenze
FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

A misura di minore. E’ questo il tema scelto dal Tribunale per i minorenni di Firenze in occasione della Giornata Europea della Giustizia Civile. Un open day, che si terrà il 27 gennaio 2023, in cui Enti e Servizi racconteranno le proprie competenze e le attività svolte a tutela dei diritti delle persone minori di età, avendo a disposizione uno spazio dedicato.

“Dopo la positiva esperienza di Storie di Stra – ordinaria giurisdizione, con la formula del webinar – commenta Silvia Chiarantini, presidente facente funzioni del Tribunale per i minorenni del capoluogo toscano, che ha raccolto il testimone da Luciano Trovato – quest’anno abbiamo avuto la possibilità di replicare dal vivo. L’intento della manifestazione è in linea con l’iniziativa europea, per cui abbiamo pensato di dare spazio a quest’avvicinamento della cittadinanza alla giustizia minorile. Ci auguriamo che intervengano giovani e famiglie e figure che facciano parte della scuola e dell’università. Sarà un appuntamento importante, perché miriamo a mettere in risalto non solo le figure interne ma anche quelle esterne che collaborano con il Tribunale per i minori”.

La presidente sottolinea che: “gli interventi sociali che possiamo mettere in capo sono, in definitiva, legati alle risorse del territorio. E’ fondamentale quindi il dialogo fra istituzioni, in primis le politiche sociali che provengono dalla Regione e a cascata da tutti gli enti territoriali”.

“Al termine di questa giornata – conclude Chiarantini- avremo occasione di siglare un protocollo tra il Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze (D.S.M.D.) dell’Azienda Usl Toscana Centro, il Dipartimento dei Servizi Sociali (D.S.S.) dell’Azienda Usl Toscana Centro, la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, il Tribunale per i Minorenni di Firenze, il Comune di Firenze, nonché le SDS di Firenze, Mugello, Fiorentina Nord-Ovest, Prato, Pistoia e Valdinievole. Si tratta di linee di indirizzo operative che prevedono la creazione di unità di valutazione multidisciplinare al fine di garantire l’ottimizzazione degli interventi a favore dei minori. L’obiettivo è raggiungere un progetto condiviso e unitario. Il Tribunale per i minorenni è continuamente affacciato alla finestra, dialogante. Attraverso tali iniziative si persegue proprio questo fine”.