Bonafede: richiesta sospensione a CSM per Savasta e Nardi

FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha firmato questa mattina la richiesta di azione disciplinare, indirizzata al Consiglio Superiore della Magistratura, nei confronti dei magistrati Antonio Savasta e Michele Nardi.

Per i due magistrati, in servizio negli uffici giudiziari di Trani e successivamente entrambi trasferiti in quelli romani, il Guardasigilli ha chiesto la sospensione, sia facoltativa sia obbligatoria, dalle funzioni e dallo stipendio e il collocamento fuori ruolo dall’organico della magistratura.

Antonio Savasta, attualmente giudice del Tribunale, e Michele Nardi, sostituto procuratore, devono rispondere di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione in atti giudiziari, falso ideologico e materiale.

Il Ministro Bonafede ha inoltre esercitato la facoltà di promuovere l’azione disciplinare, come previsto dall’articolo 107, 2 comma, della Costituzione.