Rete europea formazione giudiziaria: corsi per il personale

particolare della bandiera dell'Unione europea
FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Con la recente ammissione del Ministero della giustizia alla Rete europea di formazione giudiziariaria – Ejtn/Ref, il personale potrà partecipare alle attività di formazione che vengono organizzate in ambito internazionale e che si raggruppano in due settori: ‘Scambi’ e ‘Corsi’.

Il Ministero, con l’avviso del 18 gennaio 2024, invita i dipendenti a presentare la propria candidatura per Judiciary learning grant (Borse di formazione giudiziaria), un programma lanciato nel 2021 e descritto come ‘una forma di apprendimento individuale, più attiva, molto flessibile, che consente ai partecipanti di identificare le proprie esigenze formative e di migliorare le prestazioni lavorative nel settore internazionale’.

Non essendo fissato il numero dei posti disponibili, l’Ejtn accetterà la candidatura secondo l’ordine di presentazione delle domande – da inviare entro il 25 ottobre 2024 – e fino a esaurimento dei fondi disponibili. La domanda di partecipazione dovrà essere redatta sul modulo disponibile al link  https://exp-platform.ejtn.eu/ e potrà essere presentata esclusivamente da personale in servizio a tempo indeterminato presso gli uffici giudiziari.