Brexit: Ministero costituisce task force per uffici giudiziari in caso di ‘no deal’

La facciata del ministero della Giustizia in Via Arenula
FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Il ministero della Giustizia è pronto a un’eventuale Brexit in caso di “no deal”, ossia nell’ipotesi di uscita del Regno Unito senza accordo con l’Unione europea. Per questo è pronto a informare tempestivamente gli Uffici giudiziari del quadro giuridico applicabile e delle modalità di gestione delle cause pendenti e di quelle iscritte dopo la Brexit.

A tale proposito l’Ufficio per il coordinamento dell’attività internazionale, d’intesa con il Gabinetto del Ministro, ha promosso l’adozione di misure preparatorie: in questa cornice, il Dipartimento per gli affari di giustizia ha costituito una task force Brexit. Si sta lavorando per predisporre un vademecum con scopo informativo e di assistenza per gli uffici giudiziari.

Il Ministero garantirà un pronto supporto agli uffici e si riserva di trasmettere ogni informazione necessaria a seguito della decisione che vedrà l’uscita del Regno Unito dalla UE con o senza accordo.