Conferenza europea procuratori,
Mattarella e Cartabia a Palermo

palermo
FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Giornata conclusiva a Palermo della Conferenza europea dei procuratori generali. Nella due giorni, promossa da Procura Generale della Corte di Cassazione, ministero degli Esteri e ministero della Giustizia, in cooperazione con il Consiglio d’Europa, sono stati affrontati i temi dell’indipendenza e della responsabilità del pubblico ministero.

La sessione finale, che partirà dalle 16.30 di questo pomeriggio, in memoria dei giudici Falcone, Morvillo e Borsellino, si svolgerà presso l’Aula Bunker del carcere dell’Ucciardone, prevede la presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella e della ministra della Giustizia, Marta Cartabia. 

A presiedere, il Procuratore generale della Corte di Cassazione, Giovanni Salvi. Saranno presenti inoltre il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e il vice presidente del Consiglio superiore della magistratura, David Ermini. A seguire, gli interventi del sottosegretario di Stato agli Affari esteri e alla cooperazione internazionale, Benedetto Della Vedova, e della segretaria generale del Consiglio d’Europa, Marija Pejčinović Burić.

Per vigilare su spostamenti, personalità istituzionali, politiche e ospiti delle 46 delegazioni internazionali previste nel programma dei lavori della Conferenza, è stato realizzato un imponente apparato di sicurezza coordinato dalla Prefettura e dalla Questura di Palermo che, fino alla giornata del 7 maggio, vedrà impegnate nel capoluogo siciliano numerose unità di personale di tutte le Forze dell’ordine, tra cui la Polizia Penitenziaria.