Covid-19 in carcere, stabili i contagi tra detenuti e personale

medico competente istituti penitenziari
FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Lievi e, al momento, poco significativi gli aumenti dei contagi negli istituti penitenziari riportati dal monitoraggio settimanale del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (DAP). Sono 6 i positivi  in più  tra i detenuti rispetto alla scorsa settimana: in totale 76 contagiati  (su 52.624 presenze) di cui 17 provenienti dalla libertà o da altri istituti. Solo 5 tra i positivi presentano sintomi, 4 sono  curati all’interno degli istituti mentre per uno si è reso necessario il ricovero.

Aumentano da 112 a 114 i casi tra la polizia penitenziaria  ma diminuiscono da 3 a 2 le ospedalizzazioni. Tutti seguiti presso le proprie abitazioni sono invece i 7 dipendenti amministrativi e dirigenziali risultati positivi al Covid-19 (uno in più rispetto alla scorsa settimana). Per quanto concerne la campagna vaccinale, risultano 24.196 gli appartenenti al corpo di polizia penitenziaria e 4.021 i dipendenti amministrativi e i dirigenti avviati alla vaccinazione. Ai detenuti negli ultimi sette giorni sono state somministrate 1054 dosi che raggiungono quota 74.209 secondo quanto riportato dall’anagrafe nazionale vaccini del Ministero della Salute.

 

 

I dati aggiornati sono consultabili sul portale GIUSTIZIA.IT