Dall’AIPAMM dispositivi igienici per agenti e detenuti del carcere di Gela

L'AIPAMM Associazione Italiana Pazienti con Malattie Mieloproliferative consegna mascherine e altri prodotti igienizzanti alla Casa Circondariale di Gela
FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Mascherine chirurgiche, tute sterili di protezione, guanti, disinfettanti, spray igienizzanti sono stati donati dall’Associazione Italiana Pazienti con Malattie Mieloproliferative (AIPAMM) agli ospiti della Casa Circondariale di Contrada Balate a Gela.

I dispositivi sanitari sono stati consegnati ieri da Giacomo Giurato, responsabile nazionale delle relazioni esterne di AIPAMM, a Cesira Rinaldi, direttrice della Casa Circondariale Cesira Rinaldi, alla presenza del Cappellano, fra’ Emanuele Artale, e dei rappresentanti della Polizia Penitenziaria e degli operatori.

AIPAMM è un’associazione di pazienti affetti da un gruppo di malattie ematologiche rare, in molti casi più esposti al rischio Covid per caratteristiche delle patologie più gravi, per assunzione di farmaci o perché sottoposti al trapianto di cellule staminali emopoietiche. Pazienti che, durante il periodo del lock down, hanno dovuto osservare restrizioni maggiori e hanno avvertito maggiormente il peso dell’isolamento

“Per questo motivo – ha spiegato Giacomo Giurato – abbiamo pensato a un simbolico segno di solidarietà a chi ha vissuto tanto una situazione di isolamento quanto una condizione di maggior rischio “. La scelta è caduta sull’istituto di Gela in quanto in questa cittadina è nata la prima sede AIPAMM della Sicilia, regione dove si contano molti casi di malattie ematologiche. “L’iniziativa nasce dalla sinergia tra AIPAMM, il Cappellano e la Direzione della struttura penitenziaria – ha aggiunto Giurato – e rappresenta un piccolo ma concreto alle necessità quotidiane di tutti gli agenti, gli operatori e soprattutto agli ospiti dell’istituto che hanno meno mezzi economici”.