Detenuti al Memoriale della Shoah contro l’indifferenza

Binario 21
FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Un gruppo di detenuti della casa di reclusione di Bollate accoglierà i visitatori del Memoriale della Shoah di Milano, durante l’open day che si tiene oggi in occasione del Giorno della Memoria.

L’iniziativa, concordata dalla Cooperativa Sociale Articolo 3 e e dalla Fondazione Memoriale della Shoah, rientra nell’ambito del progetto RestArt che, insieme a percorsi di inclusione sociale e lavorativa, prevede eventi in cui le persone in esecuzione penale svolgano attività utili alla comunità.  Il gruppo di detenuti, che svolgerà attività di volontariato nella struttura anche domenica 30 gennaio, sarà  coordinato da operatori della cooperativa, attiva dal 2002 nell’Istituto di Bollate.

“Da sempre – sottolineano i responsabili di Art. 1 – promuoviamo progetti basati sullo scambio tra carcere e società esterna. E’ importante che i cittadini abbiano occasioni per incontrare persone provenienti dal circuito penale, perché è solo attraverso la conoscenza e l’incontro che possono essere superati i pregiudizi”.

“La presenza dei detenuti al Memoriale – aggiungono – è particolarmente importante per la dimensione simbolica del Giorno della Memoria, ricordo delle vittime di persecuzioni e contrasto a forme di rimozione e indifferenza”.