DOG: aggiornamento linee guida personale Amministrazione

facciata-ministero-sole-ombra440x300
FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Due nuove circolari emanate il 19 marzo 2020 dal Dipartimento dell’Organizzazione giudiziaria danno ulteriori disposizioni al personale dell’Amministrazione giudiziaria in materia di contenimento del contagio da Covid-19 e di organizzazione dei servizi negli uffici giudiziari e nell’amministrazione centrale.

Le nuove linee guida sulla prevenzione da attuare nello svolgimento delle prestazioni lavorative riguardano in particolare le attività indifferibili da rendere in presenza, quelle connesse alla gestione dell’emergenza e l’attività ordinaria, che può essere svolta in modalità di ‘lavoro agile’.

Per i servizi indifferibili e non delocalizzabili è prevista la costituzione di presidi all’interno degli uffici, con la presenza di un contingente minimo di personale, ricorrendo agli strumenti contrattuali ritenuti più idonei. Quanto all’attività ordinaria, si forniscono indicazioni per semplificare le procedure di ammissione al ‘lavoro agile’, anche ricorrendo a specifiche deroghe. Si richiede anche una ricognizione delle ferie residue, del congedo parentale connesso alla chiusura degli istituti scolastici nonchè dei permessi retribuiti ex legge 104/1992, e delle modalità di fruizione compatibili con la fase emergenziale. Ulteriori disposizioni riguardano la disponibilità di una piattaforma dedicata alla formazione a distanza e le cause di esenzione dal servizio.

Il DOG ha poi diramato un aggiornamento delle linee guida relative all’organizzazione dei servizi negli uffici giudiziari: limitazioni dell’accesso al pubblico, orari di apertura, fissazione e trattazione delle udienze, celebrazione delle udienze a porte chiuse o con soluzioni telematiche da remoto. Soluzioni tecnologiche riguardano anche la digitalizzazione del processo e dei procedimenti amministrativi di competenza degli uffici giudiziari.

Da ultimo si richiamano le misure generali in tema di personale della pubblica amministrazione nelle forme applicabili al personale dell’Amministrazione giudiziaria nelle sede centrale e nelle sedi periferiche.

TUTTI I PROVVEDIMENTI

Allegati