La Polizia penitenziaria
“sbarca” a Fiumicino

FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Il Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, ha inaugurato questa mattina, nella sala arrivi del Terminal 1 dell’aeroporto di Fiumicino, il nuovo locale del servizio aeroportuale di Polizia penitenziaria.

Al taglio del nastro, oltre al Guardasigilli, erano presenti l’amministratore delegato di Aeroporti di Roma, Ugo de Carolis, il direttore generale del personale e delle risorse del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, Pietro Buffa, e l’assistente capo coordinatore Sandro Angeletti, che coordina l’Ufficio di Fiumicino.

Il ministro ha riconosciuto la professionalità e il ruolo fondamentale che svolge ogni giorno la Polizia penitenziaria all’interno degli istituti di pena e non solo: “Grazie al monitoraggio della penitenziaria nelle carceri si può fare prevenzione e rieducazione, sono operazioni fondamentali per la sicurezza di tutta la società civile. Lo sforzo che sto compiendo è quello di far conoscere ai cittadini quanto sia importante tale attività svolta nelle carceri”. “Ogni giorno sono protetto e tutelato dagli agenti di Polizia penitenziaria – ha poi sottolineato Bonafede – che rappresentano la mia scorta, è un onore far parte della loro squadra”.

Il ministro ha poi ricordato che, nel decreto sicurezza, è prevista l’istituzione di un pool di 20 agenti di Polizia penitenziaria presso la Direzione nazionale Antimafia e Antiterrorismo: una cooperazione renderà più efficace il controllo all’interno degli istituti carcerari.