Le donne nell’universo Giustizia
Speciale di GNews

FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

La giornata internazionale della donna al centro dello speciale di GNews, il quotidiano online del Ministero della Giustizia. L’approfondimento è dedicato alle figure femminili che hanno operato e operano ogni giorno, con impegno e dedizione, nelle diverse articolazioni del Dicastero di Via Arenula.

Paola Severino, prima donna Guardasigilli, racconta la sua esperienza in un’intervista esclusiva. Dal 16 novembre 2011 al 28 aprile 2013 alla guida del Ministero di via Arenula, l’ex ministro della Giustizia esprime la sua soddisfazione sottolineando che “sfondare per prime, vuol dire aprire la strada alle altre perché la catena di solidarietà tra donne deve portarci a pensare sempre che tante altre possano seguire lo stesso percorso”.

Dello speciale fanno anche parte un excursus sulla storia dell’accesso delle donne in magistratura e del loro sorpasso numerico, dopo cinquant’anni, rispetto ai colleghi maschi.
L’esordio al femminile nelle Fiamme Azzurre di Ester Soldi, Nazionale di dressage, prima donna a far parte del gruppo sportivo della Polizia Penitenziaria. E dopo di lei le azzurre di atletica Rossella Giordano e Ausilia Balletta, e Antonietta Giongo, nazionale di pentathlon moderno, pioniere di un movimento che ha fatto della Polizia Penitenziaria una forza storica dello sport italiano in rosa.

Il punto di vista di Linda De Maio e Rosella Santoro, rispettivamente comandante di reparto nella casa circondariale di Benevento e direttrice del carcere di Rebibbia-Nuovo Complesso, entrambe d’accordo sul fatto che essere donna non ha rappresentato un ostacolo nella loro carriera.

Da Trieste a Messina, poi, l’approfondimento di GNews, apre anche una finestra sui momenti di riflessione sui diritti e sulla condizione della donna promossi nelle varie città. Una giornata dedicata a spettacoli teatrali, mostre, punti d’ascolto nelle piazze e iniziative nelle scuole. Senza dimenticare ciò che avviene all’interno degli istituti penitenziari italiani con il “Taccuino della Giornata internazionale della donna” che propone iniziative ed eventi nelle carceri italiane.