“Scuola esercizio di libertà”: presentazione con Nordio e Soldi (Rai)

FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

1° febbraio presentazione a Civitavecchia del Ministro della Giustizia e della Presidente della Rai

Quattrocento PC, con oltre 1.800 ore di video-lezioni destinati dalla Rai ai 20mila studenti detenuti presenti nei 190 istituti penitenziari.

Sarà presentato giovedì 1 febbraio, alle ore 11 nella Casa Circondariale di Civitavecchia (Via Aurelia nord km 79,500 Roma), il programma “Scuola esercizio di libertà”, accordo tra Rai e Ministero della Giustizia, che si inserisce nell’ambito del progetto quadro “La Cultura rompe le sbarre” di Rai Per la Sostenibilità-ESG.

Interverranno il Ministro della Giustizia Carlo Nordio, il Presidente della Rai Marinella Soldi, il Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria Giovanni Russo, il Direttore di Rai per la Sostenibilità Roberto Natale, la Direttrice di Rai Cultura Silvia Calandrelli e la Direttrice della Casa Circondariale Patrizia Bravetti.

Sui 400 pc, attraverso un apposito software, la Rai ha reso accessibili offline, per gli studenti detenuti che non possono accedere ad internet, il lavoro realizzato da Rai cultura per Rai scuola: oltre 1.800 ore di video-lezioni di “La Scuola in tivù”, suddivise per materia e livello scolastico.

La presentazione del progetto si terrà in presenza fino al raggiungimento dei posti disponibili e in streaming sul sito www.rai.it/ufficiostampa.

I giornalisti e i cine/foto-operatori interessati dovranno accreditarsi inviando una email agli indirizzi cc.civitavecchia@giustizia.it e iniziative@rai.it, non oltre le ore 13 di mercoledì 31 gennaio, indicando nome, cognome, testata ed estremi di un documento di riconoscimento.