Torino, antagonisti provocano crollo capannone del carcere

FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Domenica scorsa circa cento antagonisti anarchici hanno sfilato in corteo diretti al carcere torinese Lorusso e Cotugno, dove sono rinchiusi i 6 arrestati per lo sgombero di giovedì dell’immobile occupato in via Alessandria e gli 11 fermati per le violenze scoppiate, sabato, per protestare contro l’operazione delle forze dell’ordine.

Durante la manifestazione è stato lanciato un petardo/fumogeno in direzione dell’istituto penitenziario, provocando un principio d’incendio all’interno di un capannone utilizzato dai detenuti per seguire un corso di panificazione e pasticceria. Nonostante l’immediato intervento per spegnere il fuoco, le fiamme hanno raggiunto alcune bombole di gas utilizzate per l’attività lavorativa dei carcerati e hanno provocato uno scoppio che ha fatto crollare l’intera struttura.

Nessun detenuto è rimasto coinvolto nell’incendio grazie al pronto intervento del personale di polizia penitenziaria operante all’interno del carcere. Anche tra gli agenti non risulta nessuno che abbia avuto necessità di ricorrere a cure mediche.