Un teatro stabile nel carcere di Volterra: online il bando

fortezza volterra
FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Una struttura teatrale stabile in carcere. La prima al mondo di questo tipo.

Dal “sacco” del 1472 alla battaglia del 1944, Volterra è stata protagonista di eventi di cruciale importanza per i destini dell’Italia. Fra le vestigia del passato c’è la Fortezza, edificio di matrice medicea, da secoli adibita a casa di reclusione.

Al suo interno i detenuti vengono coinvolti in progetti che ne favoriscano la crescita personale. Fra le varie iniziative, oggi se ne è realizzata una delle più ambiziose: un teatro all’interno della struttura carceraria.
Armando Punzo, direttore della Compagnia della Fortezza, è soddisfatto del risultato raggiunto: “Sin dall’inizio della mia esperienza all’interno del carcere, ho ritenuto di trovarmi in un luogo straordinario. Già dai primi spettacoli abbiamo ottenuto riconoscimenti importanti. Col trascorrere degli anni e col progredire del lavoro si è fatta sempre più impellente l’esigenza di avere all’interno della Fortezza una struttura teatrale stabile. I detenuti, alcuni dei quali con enormi capacità, hanno bisogno di professionalizzarsi, formarsi ai diversi mestieri del teatro. In questi anni, abbiamo comunque creato dei percorsi, fra cui vere e proprie tournée, partecipazioni a kermesse, organizzando nella Fortezza il festival Volterra Teatro. Alcuni dei miei attori hanno avuto l’opportunità di continuare questo cammino anche fuori dalle mura del carcere, dimostrando che è possibile trovare una realizzazione lavorativa partendo dal suo interno”.

Sono certo che il bando attiri professionisti che possano realizzare il progetto – prosegue il regista-, tenendo conto delle  peculiarità storiche dell’edificio e delle esigenze del teatro. Una volta completata l’opera, potremo permetterci di lavorare sulle attività anche nei mesi invernali e rivolgerci a quelle realtà, penso agli studenti, ad esempio, che raggiungiamo attualmente con minore frequenza. L’idea sarebbe quella di creare una autentica stagione teatrale, agevolati anche dal posizionamento stesso della struttura, che sarà infatti immediatamente raggiungibile senza necessità di percorrere i cortili interni”.

Il bando per la progettazione che sarà presentato nei prossimi giorni in una conferenza stampa dedicata, è consultabile sul sito del Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili (a questo link). Le domande possono essere presentate entro le ore 10 del prossimo 28 febbraio.