600 posti in più per l’organico dei magistrati

FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

La pianta organica della magistratura è stata incrementata di 600 unità. L’aumento, disposto con la Legge di bilancio, prevede che 520 posti vengano destinati agli uffici di merito e 80 a quelli di legittimità.

“Pieno apprezzamento” per la decisione assunta dal ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, è stato espresso oggi da Luigi Spina, componente della corrente Unicost, in apertura del plenum del Consiglio Superiore della Magistratura, auspicando che l’organismo di autogoverno possa giocare, con il proprio parere, un ruolo positivo nello smistamento delle nuove risorse, destinandole là dove il “gap di efficienza” si fa sentire di più.