Stage nelle Procure sarde, ecco nuove risorse

FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Saranno quaranta, e costituiranno circa il 10% del personale in organico alle Procure del distretto di Cagliari, i destinatari del secondo protocollo firmato tra Regione Sardegna e Corte d’Appello di Cagliari che prevede uno stage di sei mesi, con eventuale proroga di altri sei, per giovani laureati in materie giuridiche ed economiche.

Questo accordo, che si aggiunge a quello già firmato a dicembre e destinato ad attivare cento tirocini presso gli uffici giudicanti del distretto, assegna il personale neo laureato alle Procure di Cagliari, Lanusei, Oristano, Nuoro, Sassari, Tempio Pausania e a quelle per i minorenni di Cagliari e Sassari. I tirocinanti, che verranno selezionati dall’Agenzia per le politiche attive del lavoro, riceveranno un’indennità di 450 euro mensili.

La collaborazione tra Regione e Uffici giudiziari di Cagliari nasce con l’intento di favorire la comprensione dei meccanismi alla base del lavoro, di acquisire un’esperienza concreta, utile anche a una futura scelta professionale, e di coadiuvare il lavoro delle Procure.