Privacy: protocollo tra Procura Roma e Garante

FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Un protocollo per l’attuazione delle nuove norme sulla protezione dei dati personali introdotte dal d.lgs 101 del 2018 è stato sottoscritto tra la Procura della Repubblica di Roma e il Garante per la privacy.
L’intesa intende disciplinare le modalità di attuazione della norma che impone al pubblico ministero, qualora abbia notizia di specifici reati in materia di protezione dei dati personali, di informare senza ritardo il Garante. Ciò al fine di migliorare l’azione di accertamento di eventuali illeciti e coordinare in modo più efficiente i procedimenti sanzionatori. In particolare è previsto che alla comunicazione sia tenuto il pm assegnatario del procedimento e non il Procuratore della Repubblica.
L’accordo ha efficacia biennale ed è soggetto a tacito rinnovo, salvo contrario avviso delle parti.