Smaltimento rifiuti: 8 indagati e sequestro da 1 mln nel Casertano

FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Un’indagine condotta dalla Direzione Investigativa Antimafia di Napoli ha fatto emergere un traffico illecito finalizzato allo smaltimento di rifiuti speciali a carico di un’impresa con sede a San Tammaro, operante nel settore dei rottami ferrosi. Gli accertamenti compiuti dai carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico, attraverso l’esame dei documenti contabili e numerose perquisizioni effettuate negli impianti di stoccaggio, hanno portato – da parte del Gip del Tribunale – all’emissione di 8 misure cautelari nei confronti degli amministratori dell’azienda e al sequestro preventivo di beni per un importo totale di circa un milione di euro.