Montano si confessa: “La scherma, Tokyo, Livorno
e quell’amore per il calcio”

FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Aldo Montano, campione olimpico di scherma e portacolori delle Fiamme Azzurre, è stato ospite domenica scorsa nella trasmissione domenicale “Sport Academy Weekend” di Radio Cusano Campus.

Durante l’intervista il talento livornese ha toccato diversi argomenti, primo fra tutti il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo. “Per un atleta di 43 anni – ha detto Montano – non è facile perché complica parecchio la situazione, però vediamo se sarà confermata. La decisione sarà ufficiale a gennaio o febbraio 2021 ma ancora non è certa al cento per cento la data di svolgimento. Bisognerà vedere come evolve la situazione sanitaria mondiale”.

Inevitabile anche il riferimento alle Fiamme Azzurre, il Gruppo Sportivo della Polizia Penitenziaria. “Sono tesserato per il Circolo Scherma Fides di Livorno – precisa Montano – e per le Fiamme Azzurre, il gruppo sportivo della Polizia Penitenziaria, di cui faccio parte”.

A questo punto il giornalista in studio afferma: “Ne fai parte con molto orgoglio, da ciò che dicono i colleghi di te, soprattutto quelli dell’Astrea Calcio”. A Montano scappa un sorriso: “Ho fatto anche una partita, di pessimo livello – ammette quasi vergognandosi – Come fanno gli italiani,  siamo tutti appassionati di calcio, trasversalmente, da tutte le parti. Io sono tra quelli che praticano calcio, calcetto, calciotto, sempre a bassissimi livelli ma mi diverto un sacco. Sono competitivo, non mollo mai, lotto su qualunque palla”.

L’INTERVISTA DI GNEWS A MONTANO DEL 12 MARZO 2019