Progetto PON Legalità: “Una rete per l’inclusione”

FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Da oggi prende il via la gara d’appalto per l’affidamento del servizio di supporto alla sperimentazione di percorsi di inserimento socio-lavorativo rivolti a minori e giovani adulti presi in carico dai Servizi minorili nell’ambito del Progetto Pon Legalità “Una rete per l’inclusione” FESR/FSE 2014-2020 .

Il progetto è riservato a 200 minori e giovani adulti italiani e stranieri, femmine e maschi, in età compresa tra i 16 e i 24 anni (sino al 25 anno di età) sottoposti a provvedimenti dell’autorità giudiziaria minorile nelle Regioni della Calabria, Campania, Puglia e Basilicata e Sicilia.

I percorsi di inclusione socio-lavorativa costituiscono la fase centrale del progetto. I servizi minorili individueranno i ragazzi elaborando progetti individualizzati e personalizzati, delineando gli obiettivi e le modalità di svolgimento del tirocinio; le figure dei tutor garantiranno l’accompagnamento durante tutto il percorso.

L’obiettivo del progetto è quello di riuscire ad attivare una rete che sia in grado di trasferire l’esperienza formativa e di accompagnamento, sensibilizzando il territorio, fungendo da stimolo ad ulteriori risorse e occasioni.

Gli altri due Progetti del Dipartimento giustizia minorile e di comunità: PON Legalità “Liberi di scegliere” FESR/FSE 2014-2020, PON Legalità “Innovazione Sociale dei servizi di reinserimento delle persone in uscita dai circuiti penali” FESR/FSE 2014 -2020.