Ufficio per il processo, opportunità e vantaggi per 8.171 giovani

Europa con la Giustizia
FacebookTwitterWhatsAppEmailCopy Link

Scade il 23 settembre alle ore 14.00 il  bando di concorso diretto al reclutamento del primo contingente di 8.171 giovani giuristi, addetti all’Ufficio per il processo.

La figura sarà chiamata a supportare i magistrati nelle attività propedeutiche e collaterali alla decisione.

Le assunzioni, finanziate con fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), avverranno con contratti a tempo determinato della durata di circa tre anni.

Come candidarsi? In Gazzetta Ufficiale N.62 del 6 agosto 2021 (Bando per il reclutamento di 8.171 giovani giuristi addetti all’UPP). La domanda di ammissione al concorso dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019”, raggiungibile sulla rete internet all’indirizzo https://www.ripam.cloud

Leggi qui tutte le informazioni per partecipare e scoprire retribuzione e opportunità.